Comunicazione del SR


"S
iamo uomini e donne provenienti da strade ed esperienze diverse, ma uniti dalla convinzione che lo scautismo è una strada di libertà per tutte le stagioni della vita e che la felicità è servire gli altri a partire dai più piccoli, deboli ed indifesi.
"

 dal Patto Comunitario del MASCI

Comunicazione del SR

Pubblicato: Martedì, 06 Dicembre 2016

Carlo Bertucci SR Carissimi.
Sabato 3 dicembre si è svolto il Consiglio Regionale e riassumo, prima del verbale che vi arriverà nei prossimi giorni, i principali punti. Hanno partecipato 31 Comunità su 34.

1) Sono stati presentati i nuovi organi nazionali, in particolare Matteo Caporale nuovo consigliere e vicepresidente nazionale, Claudio Cursi presidente collegio Revisori, Anna Volpe segretario internazionale, Michele Pandolfelli stampa, Alberto Cuccuru consulente del Comitato Esecutivo nazionale.

2) E' stato ratificato l'ingresso nel comitato esecutivo regionale di Maria Teresa Vinci della Comunità Roma 22.

3) E' stata ratificata l'adesione al MASCI di una nuova comunità di Roma dopo presentazione di Federico Colombo

4) Aggiornamento della situazione in merito alle iniziative per le zone terremotate. Il fondo di Eccomi fino a ora ha raccolto circa 30.000 euro ma sull'utilizzo dei fondi va condivisa una soluzione tra le quattro regioni terremotate. Tuscania ha presentato il proprio progetto di animazione estiva per i bambini di Amatrice. Inoltre il Consiglio Regionale ha approvato l'istituzione di un fondo regionale da alimentare con offerte per interventi urgenti nelle zone terremotate.

5) Aldo Riggio ha presentato gli indirizzi programmatici approvati a Assisi. Poiché il documento è una sintesi di riflessioni effettuate a livello nazionale, ogni magister dovrebbe animare la discussione sul documento  all'interno delle Comunità.

6) E' stata data una informativa sulla situazione dei foulard blanc. La recente decisione dell'AGESCI di aprire il settore ha portato a qualche incomprensione nell'ambito della Comunità foulard blanc italiana. Le Presidenze e gli organi nazionali MASCI e AGESCI si sono attivati per trovare una soluzione condivisa.

7) Sono stati presentate le attività per la Luce di Betlemme. Le comunità del Lazio prenderanno la Luce a Orte, Roma e Latina il 17 dicembre. A Roma appuntamento alle 15,15 presso il cortile del Sacro Cuore a Via Marsala. La Luce poi sarà portata a Rieti il 18 dicembre e il Vescovo Pompili la porterà a Amatrice per la messa di Natale.

8) E' stato presentato e approvato il calendario allegato. Da decidere quando si farà la cerimonia di intitolazione della base di Sala a Riccardo Della Rocca. E' emersa da parte di alcuni l'esigenza di approfondire aspetti di programma e di confronto sulla vita delle Comunità ed è stato proposto un Consiglio Regionale straordinario. Il Consiglio invece  ha deliberato di prolungare di un'ora il prossimo Consiglio Regionale per dedicare approfondimenti sul tema.

9) Quest'anno la gestione dei censimenti va fatta tramite internet. Vi manderò a breve una mail con le istruzioni.

10) E' stata presentata una testimonianza sul campo della Responsabilità che si è svolto a Latina. Diciotto partecipanti e ottima impressione.

Ringrazio la Comunità Roma 6 per l'eccellente organizzazione del Consiglio Regionale.

Piccola riflessione finale.  Il prossimo incremento di Comunità del Lazio, oltre ad altre in fase di studio, fanno prevedere che arriveremo in breve tempo intorno alle 40 comunità. Poichè auspico che si consolidi la grande partecipazione ai Consigli Regionali, dobbiamo trovare delle modalità di gestione che ci aiutino a rispettare  i tempi e la rapidità delle decisioni. Forse l'idea di un maggior utilizzo delle zone come momento di confronto tra Comunità potrebbe facilitare le cose. Ne parleremo in Comitato Esecutivo regionale e vi daremo conto della nostra analisi.

A presto.

Carlo

Visite: 1457