Il MASCI Lazio ad Amatrice.


"S
iamo uomini e donne provenienti da strade ed esperienze diverse, ma uniti dalla convinzione che lo scautismo è una strada di libertà per tutte le stagioni della vita e che la felicità è servire gli altri a partire dai più piccoli, deboli ed indifesi.
"

 dal Patto Comunitario del MASCI

Il MASCI Lazio ad Amatrice.

Pubblicato: Giovedì, 29 Dicembre 2016

Un delegazione del Comitato Esecutivo della nostra regione composta dal SR Carlo Bertucci, Patrizia Fratini e Claudio Cursi, si è recata ad Amatrice per effettuare un sopralluogo.

Arrivare a Amatrice non è stato facile perché la strada principale è interrotta e bisogna inerpicarsi per strade di montagna e attraversare un ponte del genio militare. Nella cappella della Caritas locale ancora è accesa la Luce di Betlemme, portata la vigilia di Natale dal Vescovo di Rieti Domenico Pompili  con l'aiuto degli scout dell'FSE di Rieti.

La delegazione ha incontrato nella sede caritas locale, solo per un saluto, il  Vescovo e a seguire il parroco don Savino e il sindaco Pirozzi. La situazione a Amatrice è ancora di piena emergenza, ormai gran parte della gente è sfollata e restano solo coloro che hanno interessi economici con le loro famiglie.  In pratica le prime "casette" a Amatrice saranno installate da Aprile e solo in quel periodo, concordano il sindaco e il parroco,  potranno essere evidenti le necessità che potranno essere soddisfatte con interventi finanziari e valutare interventi di servizio "in loco".

Come sapete potremo intervenire in vari modi.

  • Possiamo attingere a una quota del fondo della nostra onlus Eccomi dedicato alle popolazioni terremotate del centro Italia. Fino a oggi sono stati raccolti circa 30.000 euro, di cui mille versati dal MASCI Lazio.  Il fondo di Eccomi però dovrà soddisfare le esigenze di altre regioni colpite per cui non è chiaro al momento di quanto potremo effettivamente disporre. La decisione definitiva spetta al Consiglio Nazionale sulla base delle proposte che arriveranno dalle regioni coinvolte.
  • Inoltre nell'ultimo consiglio regionale abbiamo attivato un ulteriore fondo regionale dedicato interamente a Amatrice. Fino ad oggi tra soldi raccolti o promessi dalle comunità, arriviamo ad una cifra di circa 500 euro. Per la destinazione di questo fondo regionale, deciderà il consiglio Regionale del Lazio.
  • Per quanto riguarda il servizio in loco il quadro sarà più chiaro tra qualche mese e ne parleremo al prossimo Consiglio Regionale. Abbiamo anche in piedi la proposta di Tuscania per un campo di animazione dei bambini nella base scout della comunità.

Questo è quanto al momento sull'argomento. Per eventuali domande o chiarimenti preghiamo di rivolgersi solo al segretario Regionale per poi approfondire il tutto al prossimo CR.

Visite: 1055