Viaggio in Terra Santa.


"S
iamo uomini e donne provenienti da strade ed esperienze diverse, ma uniti dalla convinzione che lo scautismo è una strada di libertà per tutte le stagioni della vita e che la felicità è servire gli altri a partire dai più piccoli, deboli ed indifesi.
"

 dal Patto Comunitario del MASCI

Viaggio in Terra Santa.

Pubblicato: Martedì, 18 Aprile 2017
Federico Colombo, Magister della Comunità Roma 23 “Terra Santa” ci informa che Il 25 aprile partiranno per la Terra Santa e, sino al 2 maggio, percorreranno” le strade e i luoghi dove Dio si è fatto uomo e ha vissuto come uno di noi in mezzo a noi”.
Mai come in questa occasione dobbiamo unirci a loro con la preghiera perché il Signore li accompagni nel loro cammino di testimonianza fraterna in stile scout in luoghi dove purtroppo ancora oggi regnano la paura e la discordia.
Ci chiedono di pregare insieme a loro in quei giorni per chiedere il dono della pace; "trovandoci", per chi vuole, in occasione dei vespri, tra le 18.30 e le 19.00 di ogni giorno.
Ogni anno si conoscono nuove persone e si incontrano quelli degli anni scorsi, e senza di loro, affermano che “nostra Comunità romana è incompleta”.
Se avete messaggi o preghiere particolari o personali da affidare, ci assicurano che li porteranno per noi sul Santo Sepolcro, al Cenacolo, nel giardino degli ulivi, nelle fessure del Muro occidentale o nel luogo santo che chiederemo.
Saranno otto giorni tra Gerusalemme, Betlemme, Nazaret, Monte Tabor, Lago di Tiberiade, Cafarnao, Monte delle Beatitudini e Gerico: portando le eventuali richieste di amore, di pace e di perdono, di quante coloro vogliono affidargliele
Al riguardo è possibile inviar loro una mail o consegnarci un messaggio in occasione del rinnovo delle Promesse a San Giorgio al Velabro il prossimo 23 aprile.
Nell’augurare loro Buona Strada, aspettiamo il loro ritorno per condivideremo la ricchezza di questa esperienza.

Visite: 1168