Notice: Undefined offset: 11 in /web/htdocs/www.masci-lazio.it/home/templates/blue-point/functions.php on line 36

"Quante donne sopraffatte dal peso della vita e dal dramma della violenza! Il Signore le vuole libere e in piena dignità".     Papa Francesco.

Assemblea Regionale

Pubblicato: Martedì, 19 Settembre 2017
Carissimi, vi ricordo che domenica 1 ottobre si svolgerà l'Assemblea regionale a Latina Scalo   dalle 10 alle 17. L'accoglienza comincerà alle 9.
L'indirizzo è:  Parrocchia di San Giuseppe lavoratore, Piazza San Giuseppe, Latina (mappa). La sede è a poche centinaia di metri dalla stazione di Latina.
Quota due euro a testa per i presenti e per ciascuna delega al voto. Pur non essendo assemblea elettiva si potranno presentare e votare mozioni per cui ciascun AS avrà diritto al proprio voto più al massimo due deleghe. In allegato trovate i moduli per le deleghe che devono essere consegnati all'accoglienza. Prego i magister di far utilizzare al massimo il sistema delle deleghe anche per favorire il raggiungimento del numero legale.
A pranzo agape fraterna (in pratica condivisione di quanto preparato) e ci saranno a disposizione appositi spazi comodi. 
Verrà a celebrare la messa (alle 14,30) per noi mons. Mariano Crociata, Vescovo di Latina e già in passato Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana.
Inoltre parteciperà la Presidente nazionale del MASCI Sonia Mondin.
Il programma comprende, oltre il saluto della Presidente,  la relazione del Segretario Regionale  (vi sarà inviata in anticipo) su cui si potrà intervenire, si potranno presentare e discutere mozioni, ci saranno le verifiche sui campi a Amatrice e tracceremo le linee di sviluppo del Movimento nel Lazio. Ci saranno anche interventi dei referenti regionali delle pattuglie.
E' importante che i Magister e le comunità comprendano l'importanza della partecipazione a questi eventi regionali. 
Quest'anno abbiamo superato le 500 unità nel Lazio, 504 per l'esattezza (l'anno scorso eravamo 454) , e abbiamo due comunità in più (36) e con piacere ho notato che l'incremento delle persone non è dovuto solo alle nuove comunità ma anche a nuovi ingressi nelle comunità già esistenti.  Ma non dobbiamo illuderci che la crescita quantitativa ratifichi la bontà del nostro lavoro. Conta   la qualità, contano i valori, conta la partecipazione. L'età media degli AS nel Lazio  è 64,3 (la media più giovane è dell'Emilia Romagna con 59,5). Anche se l'età anziana è di grande valore, dobbiamo puntare al coinvolgimento di fasce più giovani e le comunità devono impostare nei loro programmi delle attività per promuovere nuovi ingressi che non possono  che portare arricchimento per tutto il Movimento.
 Nella nostra regione non mancano i problemi, la criminalità organizzata, l'aumento della povertà, la sciagurata gestione dell'integrazione dei migranti. Tutti problemi che le nostre comunità affrontano nei territori dove operano. E allora sarebbe bello se ogni comunità prima dell'Assemblea preparasse una verifica dell'anno trascorso, su cosa si è fatto, cosa si potrebbe fare, cosa potrebbe andare meglio. Per poi incontrarsi con gli altri per condividere, per ragionare, per progettare insieme. E soprattutto, per conoscersi.
L'esperienza dei campi di lavoro di Amatrice è stata coinvolgente e entusiasmante, ma non deve rimanere una fiammella che si spegne ai primi venti dell'autunno. Quella gente passerà il secondo inverno post terremoto in casette provvisorie, con le macerie ancora sul terreno e il ricordo dei morti ancora vivo nella loro mente. Il livello nazionale interverrà, ma noi come regione competente per territorio abbiamo la primaria responsabilità nello stare vicino a queste popolazioni. Durante l'assemblea ci sarà uno stand che venderà le felpe, le polo e le magliette con il logo ufficiale di Amatrice. Incasso devoluto alla cittadina.
Sugli eventi di formazione dobbiamo fare autocritica. Il campo della scoperta di settembre è stato annullato per mancanza di adesioni. I campi sicuramente servono, abbiamo staff di alta qualità ma la partecipazione è modesta.  Veramente sappiamo tutto del MASCI ? Oppure ci basta quello che facciamo nelle nostre comunità ? Invito i magister e le comunità a una profonda riflessione in merito e si aspettano suggerimenti e proposte.
L'anno che verrà sarà un anno elettorale a livello nazionale e regionale. Prepariamoci a discutere, ragionare e far ragionare senza prendere partito ma con le nostre idee e i nostri valori. Non dimentichiamoci che siamo al servizio dei più deboli e ovunque ci sarà l'occasione, dimostriamo che siamo osservatori e valutatori attenti dell'azione politica. Lo scautismo adulto è anche questo.
Vi ho offerto solo alcuni spunti per non fare una email troppo lunga. La relazione che sto preparando sarà più dettagliata ma vorrei che questa assemblea non passi per un adempimento formale ma come un momento di crescita e di conoscenza reciproca. Ravviviamo la fiamma dello spirito scout nel nostro cuore.
A presto.
Carlo  
Visite: 189